Torna al Blog

Il mercato italiano degli Smart Building: valore e impatto economico

Categories News

Uno studio condotto da European House Ambrosetti, il principale Think Tank privato italiano numero uno e uno dei top quattro nell’Unione Europea, ha rivelato che il mercato degli Smart Building in Italia vale ben 130 miliardi di euro. E sai cosa è ancora più interessante? L’effetto moltiplicatore che ha su tutta l’economia: ogni 100 euro investiti in questo settore scatenano un impatto economico aggiuntivo di 187 euro, mettendo in moto un vero e proprio effetto domino di cui beneficia l’intero sistema economico.

360_F_612384521_wbiP4EKXhDdyp7acCTlJ7h4iV373FdQX Il mercato italiano degli Smart Building: valore e impatto economico

Cos’è uno Smart Building? Edifici intelligenti per risparmiare Energia e vivere meglio

Cos’è uno Smart Building? Sono edifici che, grazie all’automazione e a un sistema intelligente di gestione, cercano di tagliare il consumo di energia quanto più possibile. Questi edifici, che possono essere case, negozi o uffici, si caratterizzano per l’uso di materiali di ottima qualità e tecnologie avanzate che permettono di risparmiare energia in modo significativo. E sai che c’è di più? Tutto dentro uno Smart Building è collegato assicurando comodità, salute, risparmio e sicurezza. E la domotica? Ecco, questa gioca un ruolo fondamentale, facendo in modo che tutto funzioni in modo ottimale. Secondo l’Unione Europea, uno Smart Building è praticamente un edificio dove tutto, dagli oggetti, ai sensori, alle funzioni, comunica tra  loro e può essere controllato e gestito a distanza.

Impatto economico ed ecologico degli edifici intelligenti in Italia

Guarda un po’, adesso vieni a sapere che secondo l’indagine fatta da Ambrosetti, tutto questo mondo degli Smart Building coinvolge ben 25 settori diversi, con circa 350 mila aziende coinvolte. Ma sai che significa? Benefici concreti, sia in termini economici che sociali ed ecologici. Devi sapere che in Italia il 45% dei consumi energetici viene dai settori residenziali, e il 18% dell’inquinamento proviene da questi settori. Un problema grosso è che il 72% degli edifici ha più di 40 anni, un bel po’ di anni sopra la testa. La strada da percorrere è quella delle riqualificazioni, ma al momento solo lo 0,85% degli edifici viene rinnovato ogni anno.

 

Dieci suggerimenti per rendere la tua casa eco-friendly e attenta all’Ambiente

Ok, magari non avrai la casa a prova di Smart Building, ecco perché ti voglio dare 10 suggerimenti per fare la tua parte e rendere la tua casa più ecologica e attenta all’ambiente. Da elettrodomestici efficienti a pannelli solari, c’è tanto che tu da solo puoi fare per vivere in modo più sostenibile.

  • Elettrodomestici che fanno la differenza: Fai un investimento negli elettrodomestici di classe A o superiori. Ci risparmi energia e soldi sulla bolletta. Sai che una lavastoviglie di classe A+++ può far risparmiare fino al 50% rispetto a una di classe A? Ecco, e non lasciare mai i tuoi elettrodomestici in stand-by, spegnili sempre. Quella luce apparentemente innocente, se lasciata accesa, può farti spendere fino a 200 euro in più all’anno.
  • Tende che fanno la differenza: Usa tendaggi oscuranti per gestire la temperatura in casa e risparmiare energia.
  • Orientamento ottimale: Se puoi, quando scegli una casa, fallo guardando a sud. Questo ti farà avere più luce solare e meno bisogno di accendere le luci.
  • Detersivi amici dell’Ambiente: Opta per detersivi biologici per limitare l’impatto ambientale dei tuoi consumi domestici. Non ti servono chissà quali ingredienti: – Aceto bianco – Bicarbonato di sodio – Sapone di Marsiglia – Acido citrico – Carbonato di sodio (soda) – Sapone nero – Carbonato di calcio. Sono tutti ingredienti semplici e naturali, e funzionano alla grande!
  • Riscaldamento a misura di tasca: Regola il termostato e controlla l’impianto di riscaldamento spesso. Anche abbassare la temperatura di 1 grado ti può far risparmiare fino a 120 euro all’anno. Ricorda anche di fare controlli regolari all’impianto, che andrebbe comunque sostituito ogni 10 anni.
  • Lampadine che risparmiano Energia: Passa alle lampadine a LED. Queste luci durano almeno 5 anni e ti faranno risparmiare fino al 50% sulla bolletta.
  • Mobili con stile e sostenibili: Scegli mobili fatti con materiali riciclati o riutilizzati. Fanno bene all’ambiente e danno stile alla tua casa.
  • Acqua risparmiata, Ambiente preservato: Usa meno acqua, chiudi i rubinetti quando non ti servono. E se puoi, metti rubinetti e dispositivi a risparmio d’acqua.
  • Piante che fanno bene: Aggiungi piante d’appartamento in casa. Miglioreranno l’aria che respiri e renderanno tutto più fresco.
  • Energia pulita con pannelli solari: Installa pannelli fotovoltaici per produrre energia pulita e rispettare l’ambiente. In più, riducono le emissioni di CO2 nell’aria.

In Breve, Cosa Abbiamo Imparato

Questi suggerimenti sono solo l’inizio. Investire nell’efficienza energetica e nella sostenibilità non solo migliora la qualità della tua vita, ma contribuisce anche a mantenere il pianeta abitabile per le generazioni future. Allora, metti in pratica questi consigli e fai la tua parte per un mondo migliore!

 

Prima di lasciare questo articolo, potrebbe esserti utile scaricare il primo capitolo del mio libro che parla di Investimenti Immobiliari:
clicca qui 27a1 Il mercato italiano degli Smart Building: valore e impatto economico Miracoli Immobiliari, impara a farli a Pisa. 

15-1024x536 Il mercato italiano degli Smart Building: valore e impatto economico

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *