Torna al Blog

Ti stai trasferendo? Come ottimizzare la tua nuova casa?

Categories Guide e consigli

I traslochi possono essere un vero e proprio mal di testa se non sono ben organizzati. Per questo motivo è essenziale lasciare tutto pronto e organizzato molto prima di partire per la nuova casa. E uno dei dettagli che di solito richiede più tempo, e che di solito viene lasciato fino all’ultimo minuto, è la gestione dei contratti di elettricità e gas. In questo articolo vi diremo come farlo nel modo più semplice e veloce possibile.

 

Gestire i contratti di elettricità e gas

Vi spieghiamo passo dopo passo tutto quello che dovete fare.

Cosa ne facciamo della fornitura? La prima cosa a cui dovrete pensare prima di trasferirvi è la fornitura sia della nuova che della vecchia casa. Nel caso di quest’ultimo, sarà il nuovo inquilino a doversi occupare del corrispondente cambio di proprietario. Se ti trovi a Modena, puoi registrarti per l’elettricità e il gas in uno qualsiasi dei suoi uffici della provincia, anche se puoi anche registrarti per l’elettricità o il gas con Enel di Modena dal suo sito web o per telefono. Inoltre, nel caso in cui nessuno occupi la casa, è necessario annullare la fornitura.

Nella tua nuova casa: se la casa in cui vi trasferite è di nuova costruzione, probabilmente dovrete allacciare l’elettricità e il gas. Ricordate che l’allaccio del gas (o dell’elettricità) è un processo che richiede tempo, quindi vi consigliamo di dare un’occhiata a
questo articolo sull’accensione del gas naturale in modo da poter tenere conto dei costi, delle procedure e delle scadenze.

Cambiate le vostre tariffe energetiche: una nuova casa significa una nuova vita e una nuova vita significa nuove attività, quindi il vostro consumo energetico ne risentirà sicuramente. Per questo motivo sarebbe una buona idea cercare un
comparatore delle tariffe dell’elettricità o del gas, come quello che trovate qui, per scoprire a colpo d’occhio le principali tariffe e per scoprire più rapidamente quale sia più conveniente per voi.

 

Come risparmiare energia nella vostra nuova casa 

 

Una volta entrati nella vostra nuova casa, sarebbe interessante approfittarne per acquisire nuove abitudini che vi permetteranno di risparmiare sui vostri consumi energetici. Questi sono alcuni consigli che potete usare.

Se avete scelto una tariffa con discriminazione oraria, approfittatene per fare la maggior parte dei vostri consumi nelle ore promosse. Ricordate che il prezzo per kWh nelle ore di punta è molto più costoso, quindi se non potete adattare il vostro programma, una tariffa con prezzi stabili sarebbe conveniente per voi.

 Sostituite le vostre finestre con finestre in PVC o in alluminio con un ponte termico rotto, che permettono di mantenere la temperatura all’interno e non di entrare all’esterno. Questo è particolarmente interessante quando le temperature esterne sono estreme, come può accadere in estate o in inverno.

Passate alle lampadine a risparmio energetico e acquistate apparecchi di categoria A++++, che richiedono meno energia e quindi riducono il costo della luce.

 

Con questi tre soli passi vi godrete la vostra nuova casa per tre volte, essendo ecologici e, allo stesso tempo, pagando meno per i vostri consumi. Consultate il sito di ARERA per verificare le tariffe in tempo reale.