Torna al Blog

L’arredamento più trendy del momento: quello in stile nordico

Categories Guide e consigli

Attualmente lo stile più in voga in fatto di arredamento e di interior design è indubbiamente quello nordico, che ripropone atmosfere e suggestioni tipiche delle case scandinave e dei territori del Nord Europa. Tutti lo amano e lo trovano irresistibile, ma siete certi di sapere davvero come creare una perfetta ambientazione che rispecchi, in tutto e per tutto, i canoni di questo stile? E soprattutto, vi siete mai chiesti come mai in un paese come il nostro, così diverso da quelli di provenienza dello stile nordico, questo abbia comunque incontrato un così gran successo?

In realtà l’arredamento di ispirazione scandinava ha conquistato un po’ tutti, in tutto il mondo, non solo noi italiani. Il segreto del suo successo è semplice: chiaramente attrae visivamente, ma piace soprattutto in virtù del concetto filosofico e del tipo di stile di vita che rappresenta, che ne siate consapevoli oppure no.

Proprio per questa ragione, oggi vogliamo illustrarvi brevemente quali sono le caratteristiche peculiari di questa moda del momento, dandovi qualche dritta in caso voleste provare a portare un po’ di “nord” nella vostra casa. Ciò che ci teniamo a raccontarvi, però, è innanzitutto proprio la filosofia che vi sta alla base; spiegandovi che significato hanno quelle espressioni “Hygge life” o “Hygge style” che oggi sempre più spesso si sentono citare, talvolta anche a sproposito.

nordico5-1 L’arredamento più trendy del momento: quello in stile nordico

Lo stile in fatto d’arredo è un riflesso dello stile di vita Hygge life

Come ben saprete, il design e lo stile nordico, oggi, sono assolutamente di tendenza, ma, innanzitutto, è bene ricordarsi che, benché si possa essere portati a credere che si tratti della moda effimera del momento, così non è. I paesi scandinavi e i loro designer, infatti, sono veri e propri maestri di stile da tempo immemore; certamente a partire dalla metà degli anni ’50 del secolo scorso, quando nomi quali Alvar Aalto, Eero Aarnio e Arne Jacobsen erano sulla scena della ribalta. La filosofia creativa portata avanti da tali personalità, pur evolvendosi nel corso degli anni, è rimasta pressoché immutata, tant’è vero che diverse delle loro creazioni, che vantano più di mezzo secolo di vita, sono tutt’oggi assolutamente attuali e molto apprezzate: vere o proprie icone di design!

Oggi tutti parlano di “Hygge Life”. Tale viene definita la filosofia di vita tipica dei paesi del nord, che sembra piacere a molti e che inevitabilmente si ripercuote su tutto, a partire dalla progettazione e dall’arredo delle abitazioni. Anche questo modo di vivere però non è assolutamente una novità, così come non lo sono i canoni tipici dell’arredo scandinavo. Ma cosa si nasconde dietro a questa espressione?

La corretta pronuncia di Hygge in realtà sarebbe “ugghe”; darne una traduzione letterale è impresa piuttosto complessa, poiché si tratta di concetto tipicamente danese che difficilmente può essere racchiuso in un’unica parola.

L’Hygge è un vero e proprio modo di vivere; dal popolo danese viene considerato addirittura un tratto distintivo della propria identità culturale, quasi si trattasse di un “codice” insito nel DNA di queste popolazioni, che a grandi linee può essere tradotto come un senso di appagamento e di benessere, che si raggiunge attraverso il godimento delle cose più naturali e semplici che vi sono nella vita.

In realtà, noi Italiani, che siamo socievoli e sorridenti per antonomasia, che amiamo la compagnia, il buon cibo ed il buon vino e viviamo in un paese soleggiato e dal clima mite, pieno di arte e di cultura, che tutto il mondo ci invidia, saremmo naturalmente portati a ritenere che in località dal clima estremamente rigido, dove la luce naturale, specie in alcuni luoghi, per quasi metà dell’anno, è  da considerarsi alla stregua di un miraggio, la gente sia profondamente triste, solitaria ed infelice. Invece, le popolazioni scandinave risultano essere tre le più felici al mondo. Ciò è possibile proprio grazie alla filosofia Hygge, che permette di dare il gusto peso ad ogni cosa, aiuta a limitare lo stress e insegna a ritagliarsi tempo per sé stessi, senza lasciarsi mai travolgere dagli eventi. Il benessere psico-fisico, gli affetti, l’equilibrio con gli altri e con la natura sono ciò che conta davvero.

Ecco allora che in paesi in cui buio e freddo fanno da padroni, la nozione di Hygge, come prima cosa, si ripercuote proprio sull’organizzazione dell’ambiente domestico, che viene investito dell’incombenza di essere luogo di vita, di incontro e di relax per eccellenza.

Una casa nordica, che rispetti i principi dell’Hygge life è per antonomasia il rifugio, il nido perfetto; un luogo intimo ed accogliente, semplice ma funzionale, capace di accogliere tutti e di farli sentire a proprio agio.

D’altronde si sa: nessun luogo è come casa e ora sappiamo anche che nessuna casa è così semplicemente accogliente come una casa scandinava! Ora che abbiamo compreso le ragioni del successo di questo stile sempre più amato, vediamo, rapidamente di fornirvi i leitmotiv che lo caratterizzano e che sono ben più noti della filosofia che vi sta alla base.

nordic1 L’arredamento più trendy del momento: quello in stile nordico
Come si presenta una casa di ispirazione nordica

Se avete la Scandinavia nel cuore ed amate i Fiordi, di certo non saprete rinunciare ad una casa arredata in stile nordico, ma in realtà tutti apprezzano questa tipologia d’arredo, anche coloro che inizialmente partono prevenuti considerandola eccessivamente spoglia e fredda, poi finiscono per ricredersi.

L’arredamento d’ispirazione nordica non ha fronzoli o aggiunte, è semplice, schietto e sincero: non vuole apparire nulla più di quel che è ed è proprio questo il segreto del suo successo, anche qui in Italia. Una casa arredata alla scandinava è un luogo piacevole, rilassante, funzionale e pieno di luce, ma al contempo allestita in modo essenziale, lineare pulito e rigoroso, ma mai freddo!

A dispetto di quanto si possa credere è una tendenza che va benissimo ovunque: dal casale di campagna al moderno loft cittadino, ogni ambiente si presta ad essere rivisitato in chiave nordica. Vediamo allora di illustrarvi quali sono i principi che stano alla base di questo stile di vita e d’arredo e quali sono i caratteri distintivi che lo contraddistinguono, fornendovi un semplice decalogo.

1-Bianco, bianco e ancora bianco!

Molti pensando allo stile nordico assoceranno subito a tale tendenza l’idea del bianco e del candore. In effetti, negli arredi e nei complementi dal design scandinavo, sicuramente il bianco regna incontrastato. La motivazione di questa predilezione per il total white è chiaramente da ricercare nel fatto che al Nord, avendo a disposizione pochissime ore di luce al giorno, si cerca di creare ambientazioni il più possibile luminose. L’amore per il bianco, però, non implica automaticamente che ci si trovi dinnanzi a case fredde, anonime ed asettiche, anzi! Vedremo nei prossimi punti come dare al tutto quel tocco personale, anche perché una casa nordica si presta a molteplici sfumature ed interpretazioni, che si distinguono le une dalle altre proprio in base a cosa si accosta al bianco e a come si realizza il tutto.

2-La natura è un riferimento sempre presente

Un altro dei tratti distintivi del design nordico è l’ispirazione alla natura. Questa si riflette innanzitutto nell’impiego di particolari materiali, tra i quali il legno indubbiamente va per la maggiore. Anche forme e geometrie che caratterizzano i singoli arredi, però, spesso rievocano inequivocabilmente i paesaggi tipici dei territori del nord. Il rimando esplicito è chiaramente rivolto ai boschi, ma anche ai fiordi ed alle montagne. Con una forte coscienza ecologica ed un occhio sempre attento alla scelta di elementi e tecnologie green, a basso impatto ambientale; i nordici amano anche circondarsi di piante, che in casa non possono davvero mai mancare!

3-L’importanza della luce

In un paese che naturalmente ne è quasi privo, la luce gioca un ruolo fondamentale. In un modo o nell’altro deve inondare lo spazio e regnare incontrastata; è uno dei punti focali attorno a cui deve ruotare ogni progetto d’interni che consenta di vivere al meglio la quotidianità.

Per massimizzare l’ingresso della poca luce naturale presente, le case nordiche fanno sempre sfoggio di grandi vetrate. Queste però da sole non sono sufficienti, ecco perché anche lo studio dell’illuminazione artificiale riveste un’importanza centrale, così come rilevante è la scelta delle lampade, sia che si tratti di modelli a sospensione, che da terra o da tavolo, piuttosto che di faretti sapientemente integrati nella struttura e negli arredi.

Infine, ci sono le candele: i popoli nordici le adorano ed in casa potrete trovarne un po’ ovunque.

4-Minimal è bello

Vi abbiamo già ricordato che gli scandinavi sono stati grandi protagonisti del movimento moderno novecentesco, il cui motto era “Less is more”, ovvero la semplicità è un valore aggiunto (letteralmente “meno è di più”). Ecco allora che nessuno stile è più minimal ed essenziale di quello nordico. Sono assolutamente bandite le decorazioni fini a sé stesse, ma al contempo vi è una grandissima attenzione verso le esigenze e le necessità del vivere moderno. Pochi elementi, ma scelti ad hoc in modo da avere sempre a disposizione tutto ciò che è davvero necessario e utile, eliminando il superfluo che crea solo disordine e confusione!

5-Tutto è funzionale oltre ogni aspettativa

Minimal non significa scomodo o basico. Gli elementi d’arredo e di design scandinavo non sono solo belli nella loro semplicità, con linee pulite e rigorose, ma sono innanzitutto sempre pratici, ergonomici, comodi e come pochi altri in grado di assolvere egregiamente alla funzione per cui sono stati ideati. L’attenzione alla persona, al suo modo di vivere ed alle sue esigenze sono sempre al primo posto.

6-Legno e natura

L’amore delle popolazioni scandinave per la natura e per la propria terra, si riflette, come abbiamo già detto, principalmente nell’utilizzo del legno. Le superfici in legno fanno sfoggio ovunque, innanzitutto nelle pavimentazioni, che quasi sempre sono realizzate in parquet. Anche i mobili però puntano sul calore e la naturalità del legno, che il più delle volte viene volutamente trattato e lavorato il meno possibile, lasciato disadorno e “nudo”, quasi fosse ancora vivo, per regalare sensazioni ancor più naturali.

7-Nero, colore o grigio?

Il bianco ed il legno regnano incontrasti, ma non sono soli. Una casa in stile nordico è molto più che solo bianco. Spesso, per smorzare l’effetto total white si decide di optare per il più classico degli abbinamenti a contrasto, accostandovi il nero.

Anche il colore, però, a dispetto di quanto in molti credano, è tutt’altro che bandito. Tutto sta innanzitutto nello scegliere la tinta giusta e poi nel focalizzarne l’utilizzo in maniera sapiente trovando il giusto mix, l’equilibrio perfetto, senza mai eccedere! In genere si punta su tonalità più soft, leggere e pastello, ma in alcuni frangenti si può anche osare con tinte più accese, sempre da dosare con estrema sapienza. Il grigio poi, in tutte le sue infinite varianti è sempre un’ottima scelta, moderna, elegante e raffinata.

È bene ricordarsi sempre che, mentre le nuance più tenui possono essere utilizzate anche per elementi più vistosi e addirittura possono servire per colorare qualche parete, le tinte più accese sono ad esclusivo appannaggio di pochi eletti elementi di stacco.

8-I tessili

Oltre a tutto quanto già elencato, anche i tessili sono una presenza irrinunciabile in una casa scandinava. Senza esagerare, ma tappeti, cuscini, coperte e pouf sono davvero un must. Ovviamente, andranno scelti sapientemente, sempre tenendo bene a mente tutti i principi appena visti, ma di certo contribuiranno in larga misura a dare un’anima alla vostra casa, facendo sì che vi rispecchi quanto più possibile.

9-Tante sfumature diverse per un unico stile

In realtà benché lo stile nordico venga spesso erroneamente tacciato di essere freddo, impersonale e sempre uguale a sé stesso, esistono mille sfumature diverse per reinterpretarlo a proprio modo. Anzi, proprio il fatto che si tratti di un vero e proprio stile di vita, basato su principi così netti, chiari semplici e decisi, fa sì che, di base, esso sia uno “sfondo” assolutamente neutro, che si presta meglio di qualunque altro ad interpretazioni e riletture di carattere personale.

Sta, ovviamente, a ciascuno riuscire a capire qual è l’accezione e la declinazione nordica che più si accorda al proprio gusto ed al proprio stile di vita!

10-Carattere e personalità passano attraverso la scelta dei dettagli

Se vi state domandando come si possa fare a dare quel tocco diverso, distintivo, caratteristico e personale ad una casa arredata in stile nordico, la risposta è semplice: come sempre, più che in ogni altro caso, sono proprio i dettagli a fare la differenza.

Partendo dai colori che avete deciso di abbinare al bianco ed al legno, passando per la scelta di alcuni elementi e complementi d’arredo chiave. Proprio perché una casa nordica è essenziale dovrete concentrare l’attenzione su poche cose, ma sceglierle con grande cura.

 nordico7-1 L’arredamento più trendy del momento: quello in stile nordico

 

Oggi, nella maggior parte dei casi, chi sceglie un arredamento d’ispirazione nordica, lo fa solo per seguire la moda, senza la consapevolezza di sposare una filosofia di vita che è tipica dei paesi che l’hanno ispirato e che, conoscendola, non può che affascinare.

 

Ecco allora che se il caldo estivo vi ha fatto venire voglia di un po’ di Nord, forse potrete trovare proprio nell’arredamento scandinavo quel tocco diverso, quel qualcosa che fino ad ora nella vostra casa vi è mancato. Adesso siete consci di cosa significhi davvero stile nordico e Hygge life e pertanto vi sarà più facile trovare la vostra personale reinterpretazione della cosa.

 

Nordica o no che sia la vostra casa a noi non resta che augurare, come di consueto, buona casa a tutti e buon proseguimento d’estate!

Prima di lasciare questo articolo, potrebbe esserti utile scaricare il primo capitolo del mio libro che parla di Investimenti Immobiliari:
clicca qui ➡ Miracoli Immobiliari, impara a farli a Pisa. 

15-1024x536 L’arredamento più trendy del momento: quello in stile nordico