Torna al Blog

Come fare sei hai problemi con l’ottenimento del mutuo. C’è il fondo di garanzia

Categories Guide e consigli

Difficoltà con l’ottenimento del mutuo?

Spesso, soprattutto per i giovani, riuscire a comprare casa è davvero un’impresa. Quasi sempre è necessario ricorrere ad un prestito bancario, ma come fare quando gli istituti di credito faticano a concedere il mutuo?

Forse non tutti sanno che l’accesso al credito per l’acquisto e la ristrutturazione della prima casa può essere agevolato usufruendo del cosiddetto Fondo di Garanzia, che consente di richiedere mutui ipotecari fino a 250.000 euro, avvalendosi per metà dell’importo delle garanzie statali. Accedendo a questo fondo, la banca, garantita dallo Stato, non può pretendere dal cittadino ulteriori garanzie a titolo personale, ovviamente oltre all’ipoteca e ad assicurazione sull’immobile.

Quest’agevolazione, è rivolta solo all’acquisto o all’acquisto e alla ristrutturazione e/o all’accrescimento dell’efficienza energetica di un immobile destinato a prima casa come abitazione principale, che sia localizzato in Italia, che ovviamente non rientri nelle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi) ed altresì non abbia particolari caratteristiche di lusso (di cui al decreto del Ministero dei Lavori Pubblici del 2/8/1969).

Il fondo di Garanzia è aperto a tutti, indipendentemente dall’età, ma prevede l’applicazione di un tasso non superiore al Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) pubblicato trimestralmente dal Ministero dell’Economia e delle Finanze solo per:

  • giovani coppie (ovvero quelle per le quali almeno uno dei due contraenti non abbia superato i 35 anni d’età);
  • giovani di età inferiore ai 35 anni e titolari di un rapporto di lavoro atipico;
  • nuclei familiari monogenitoriali con figli minori a carico;
  • conduttori di alloggi di proprietà degli istituti autonomi case popolari.

La domanda per accedere al Fondo di garanzia va inoltrata direttamente alla banca a cui si intende richiedere il mutuo, controllando preventivamente che questa aderisca all’iniziativa ed utilizzando l’apposita modulistica disponibile sui siti del Consap (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A.), del Dipartimento del Tesoro e delle Banche aderenti, il cui elenco, in continuo aggiornamento, è comunque sempre disponibile sempre sul sito di Consap S.p.A. (www.consap.it).

Si pensi che nel periodo compreso tra gennaio 2015, quando questo Fondo di garanzia è diventato operativo, fino al 31 marzo 2018, sono state giudicate ammissibili 58.501 richieste e rilasciate garanzie pari a 3,3 miliardi di euro. Alla fine di marzo del corrente anno, dunque i mutui ipotecari effettivamente accesi ricorrendo alle garanzie dello Stato, che in moltissimi casi hanno sostituito le garanzie da parte di familiari o di altri soggetti terzi, risultano essere 40.432 per un valore pari a 4,5 miliardi di euro.

 

Prima di continuare, SCARICA il primo capitolo gratuito del mio libro, per capire come puoi iniziare a fare investimenti a Pisa partendo da ZERO.  Clicca sull’immagine ORA!

03-1024x536 Come fare sei hai problemi con l’ottenimento del mutuo.  C’è il fondo di garanzia